Videosorveglianza

Ad oggi si conoscono tre sistemi di videosorveglianza, analogico, digitale e ibrido (analogico + digitale).

In un sistema analogico il video segnale passa dalla telecamera fino a DVR o scheda acquisizione video tramite cavo coassiale. Il collegamento si esegue con connettori BNC.

In un sistema di videosorveglianza digitale, ci si avvale di telecamere IP ed il collegamento di queste avviene direttamente in rete tramite cavo di rete UTP.

Infine, per sistema ibrido, si intende la combinazione di telecamere analogiche e telecamere IP.

Le telecamere analogiche con il sistema adeguato ad esempio DVR stand-alone o scheda acquisizione video da inserire nel PC(trasformazione in DVR), registrano in risoluzione massima 720×576.

Il riconoscimento facciale avviene al massimo massimo 6-8 m dalla telecamera. Mediante obiettivo è possibile registrare fino a 6-14 m dalla telecamera e in questa zona riconoscere il volto. In alternativa con telecamere speed dome è possibile registrare fino a 100 m di distanza dalla telecamera con riconoscimento facciale intorno ai 100-107 m.

Le telecamere IP sono simili sotto questo aspetto, a meno che non si parli di telecamere megapixel.

Quest’ultime possono registrare in risoluzione fino a 1240 x 1028 pixel se parliamo di (1,3MP, megapixel), fino a 2600 x 2000 (5MP).

Con una 5MP è possibile riconoscere un volto in un quadrante sorvegliato di 25 m x 25 m mentre con una telecamera 1,3MP il quadrante si riduce a 12 m x 12 m.

Una telecamera megapixel da 1,3MP ha una risoluzione 4 volte superiore a una telecamera analogica o IP che registra in risoluzione 720×576.

Quando si progetta un impianto è quindi necessario, per prima cosa, sapere quanta area si intende coprire e quanti dettagli si vogliono catturare, e quindi valutare se si intende avere semplicemente una panoramica o se si vuole anche un riconoscimento facciale.

Ad esempio, a qualcuno serve solo la vista panoramica, un altro vuole vedere anche i volti delle persone.

In questo caso come abbiamo spiegato sopra, per coprire una zona di 6 m x 6 m basterebbe una telecamera analogica o IP normale, per coprire una zona di 20 m x 20 m si può mettere una telecamera megapixel da 5MP o più telecamere analogiche. In questo caso è più economico mettere una telecamera megapixel da 5MP.

Quando sappiamo quante telecamere ci servono e di che tipo, scegliamo l’impianto giusto.

Una volta fatte queste valutazioni si può scegliere il tipo di impianto personalizzato: se si necessita di quattro telecamere analogiche, si realizzerà un impianto tipo DVR o una scheda acquisizione di base con PC.

Se invece si necessita di telecamere IP sarà più consigliabile un sistema NVR o software con PC o server adeguato.

Infine la scelta potrebbe ricadere su entrambe, sia telecamere analogiche che IP, realizzando un sistema ibrido, cioè, un sistema con scheda acquisizione + software per telecamere IP + PC o server adeguato.


Contattaci attraverso il seguente modulo per chiederci informazioni sul servizio in questione; il nostro Staff avrà cura di risponderti nel più breve tempo possibile!

[ Tutti i campi sono obbligatori ]

Il tuo nome e cognome

La tua email

La tua richiesta

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali
ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n.196 nel rispetto delle disposizioni di legge e come specificato nella pagina Privacy. Titolare del trattamento dei dati è System Byte S.r.l..